Caetano Calil lascia l’Italia : l’ex granata saluta il calcio italiano dopo tredici anni

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Caetano Calil  lascia l’Italia. L’ex attaccante della Salernitana ha indossato la casacca dell’ippocampo nella stagione 2014/2015, quando la squadra di Menichini vinse il campionato di Lega Pro a quota ottanta punti, agguantando una meritata promozione in Serie B. Il brasiliano chiuse il torneo al terzo posto, a pari gol con Iemmello, della classifica marcatori con sedici gol in trentasei presenze, appena due reti in meno dal capocannoniere Caturano. Il calciatore cresciuto nelle giovanili del San Paolo approda in Italia nell’annata 2007/2008 a Siena. Oltre quella bianconera e granata vestirà le maglie di Crotone, Frosinone, Varese, Catania, Livorno e Siracusa firmando sessantadue gol in duecentosessantasei presenze totali. Dunque, Calil annuncia il suo ritorno in Brasile attraverso una foto pubblicata su Facebook  : “Grazie Italia , l’unica parola che trovo in questo momento, Torno in Brasile dalla mia famiglia dai mie amici che da lontano mi hanno seguito in questa avventura che sembrava non aver fine.. invece eccoci qua , finisci un ciclo stupendo , pieno di conquiste, di gioia e anche di sofferenza... non è stato facile, però ho realizzato mio grande sogno da bambino GIOCARE NEL CALCIO ITALIANO e quando dico giocare , vuole dire, partecipare , essere protagonista, lasciare un segno nel cuore della gente, vincere campionati , conquistare titoli individuali e ringraziando a Dio sono riuscito a fare tutto questo!” , riporta in didascalia.

https://www.facebook.com/caetanopcalil/photos/a.1839814472789839/3202380266533246/