Salernitana-Spal: la cronaca del secondo tempo

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Dopo un primo tempo privo di emozioni riparte la sfida dell'Arechi tra Salernitana e Spal. Un solo cambio da registrare, Castori getta nella mischia Capezzi al posto di Kiyine, il quale rimane negli spogliatoi.

Al cinquantottesimo occasione per la Spal. Diagonale pericoloso di Valoti. Casasola rischia di bucare la sua stessa porta, ma la sfera termina in angolo.

Al sessantunesimo gioca momentaneamente interrotto per un infortunio di Berisha.

Al sessantaquattresimo il gioco riparte, l'estremo difensore della Spal si riprende. 0-0 ancora il risultato.

Al sessantasettesimo Sala carica il destro, Adamonis blocca centralmente.

Al settantaduesimo tripla sostituzione per la Salernitana. Castori inserisce Durmisi, Gondo e Anderson al posto di Djuric, Jaroszynsky e Coulibaly.

Al settantacinquesimo occasione per la Spal. Segre colpisce di testa su cross di Sernicola, Adamonis strepitoso in tuffo. Ancora 0-0.

All'ottantaduesimo sostituzione per Marino. Entra Dickmann per Sala.

All'ottantaseiesimo doppia sostituzione per la Spal. Entrano Di Francesco e Murgia al posto di Paloschi e Valoti.

All'ottantasettesimo Cicerelli conclude, dopo essere stato servito da Durmisi: Berisha blocca.

All'ottantottesimo calcio di rigore per la Salernitana. Anderson prova a superare Berisha che lo atterra. Nessun dubbio per Irrati che indica gli undici metri, ammonizione per l'estremo difensore della Spal.

All'ottantanovesimo Di Tacchio sciupa l'occasione dagli undici metri. Il capitano dei granata si presenta sul dischetto e calcia potente, centrale con il mancino. Il tiro però finisce al di sopra della traversa. 0-0 ancora all'Arechi.

Al novantunesimo sostituzione per la Spal. Entra Tomovic al posto di Ranieri.

Al novantaduesimo ripartenza pericolosa di Gondo, il quale serve Casasola che conlude di destro a giro, palla non pericolosa. Blocca Berisha.

Al novantacinquesimo Gondo controlla la palla in area. Intervento scomposto di Sernicola che lo ferma. Proteste della Salernitana che chiedeva un fallo di mano da parte del calciatore della Spal. Irrati lascia continuare.

Dopo cinque minuti di recupero, triplice fischio di Irrati che manda tutti sotto la doccia. Pareggi per 0-0 tra Salernitana e Spal, le quali si dividono la posta in palio.