In ghiaccio Djuric, la Salernitana in pressing su Cissè

Spazio in primis ai giovani. De Sanctis pronto a chiudere per il classe 2003 della Dea

Scritto da Ennio Carabelli  | 

I

 

n attesa di definire l'operazione rinnovo  di Milan Djuric, giocatore che tentenna ancora sulle cifre e sulla durata del contratto ,la cui bozza  è stata già presentata dalla Salernitana, allorquando sulla poltrona di d.s. siedeva Walter Sabatini, il club granata stringe i tempi per assicurarsi i giovani di qualità.

Il primo della lista potrebbe essere Moustapha Cissè, classe 2003, attaccante della Dea che, quest'anno, contro il Bologna ha realizzato (subentrando a Muriel) la sua prima rete in campionato dopo aver militato in serie D  pugliese tra le fila della Rinascita Refugees

La Salernitana. dalla prossima settimana, in attesa di presentare De Sanctis quale nuovo d.s. agli inizi del mese di Luglio, sarà protesa a fare il punto della situazione.

Patron Iervolino vuole trattenere  Ederson per il quale l'Inter avrebbe potuto mettere sul piatto l'attaccante Pinamonti.

Al momento, tuttavia, la società granata intrattiene rapporti con l'entourage di Joao Pedro, volto  più in direzione Monza, e sotto traccia continua a muvoersi per due obiettivi: Mattia Destro e Cavani.

Entrambi giungerebbero da svincolati ma hanno,  ovviamente, costi di gestione completamente differenti.

In mediana non sarà riscattato Kastanos ed allora la Salernitana starebbe puntando al giovane Esposito della Spal che potrebbe rappresentare un'ottima alternativa, in particolar modo, a seguito della riconferma di Lassana Coulibaly e di Ederson. 

In difesa la società granata punta sul difensre ex Cagliari, di proprietà dell'Atalanta, Lovato, ma dovrà battere la concorrenza di molte squadre.

Mazzocchi dovrebbe restare salvo offerta importante, che non sembra apporre sul  piatto della bilancia il Torino: la società granata, tuttavia, per le richieste esose sul cursore di fascia destra, sembra essersi irrigidita per Simone Verdi.

Sempre per il reparto offensivo si lavora per esercitare il diritto di riscatto su Bonazzoli per il quale la Sampdoria eserciterà il controriscatto a 500 mila euro.

Il calciatore, tuttavia, avrebbe già manifestato la volontà di ritornare a Salerno: se ne riparlerà nei primi giorni di Luglio quando, nel contempo, la formazione di mister Nicola partirà per il ritiro austriaco.