Salernitana-Empoli

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Partita fondamentale per il destino della Salernitana quella allo Stadio Arechi, in terra campana arriva l'Empoli di mister Dionisi, già promosso in Serie A. Per i padroni di casa scendono in campo Gondo e Tutino in attacco, quest'ultimo ex di giornata. Dionisi schiera Mancuso, arrivato a venti gol in campionato alle spalle dell'attuale capocannoniere Coda, fermo a ventidue.

Al settimo calcio di punizione per la Salernitana. Jaroszynski cerca in area Gondo, debole la testa dell'attaccante ivoriano.

Al nono palo colpito dall'Empoli. Mancuso crossa la palla al centro area, Moreo riesce a trovare il pallone con la testa, Belec compie il miracolo e respinge la sfera sul legno. Ancora 0-0.

Al tredicesimo cartellino giallo per Coulibaly, fallo tattico.

Al ventesimo Empoli in pieno controllo della gara, ci prova Terzic da calcio d'angolo: fuori misura.

Al trentaduesimo vantaggio della Salernitana. Calcio d'angolo battuto da Capezzi, batti e ribatti all'interno dell'area. Si avventa sulla sfera Bogdan, il quale trova la rete. 1-0 fondamentale per i granata.

Al trentottesimo Terzic con il tacco, parata centrale e facile per Belec.

Al quarantesimo proteste dei giocatori della Salernitana per un tocco di mano di Terzic in area azzurra, l'arbitro lascia correre.

Al quarantacinquesimo un minuto di recupero.

Duplice fischio di Fabbri, il quale manda le squadre negli spogliatoi. Al momento è cruciale il vantaggio della Salernitana sull'Empoli, passata con la rete di Bogdan al trentaduesimo.