Brescia - Salernitana 3-1, le pagelle.

Scritto da Matteo Oliviero  | 

La Salernitana ha interrotto la serie positiva che durava da tre gare perdendo per 3-1 al Rigamonti di Brescia. Una prestazione opaca da parte dei granata che martedì saranno nuovamente in campo all’Arechi contro il Lecce.  

Le pagelle:

Belec 6 – Erroraccio in occasione del terzo goal dei padroni di casa, ma i suoi interventi su Jagiello, Torregrossa e Martella hanno evitato un passivo ancor peggiore.

Gyomber 5 – Prestazione insufficiente per il centrale granata, al pari dell’intero reparto difensivo, non riesce mai ad arginare Torregrossa che dalle sue parti fa quelche vuole.

Bogdan 5,5 – Prestazione assolutamente opaca, l’attacco bresciano passa sempre con troppa facilità.

Aya 4 – Forse il peggiore nel reparto difensivo granata, dovrebbe vigilare sulle folate di Sabelli ma raramente ci riesce.

Kupisz 5 –Prestazione insufficiente da parte del centrocampista granata, sia in fase difensiva quando ripiega sia in fare di costruzione del gioco che dalle sue parti latita.

Di Tacchio 5 – Salterà la gara interna con il Lecce per l’ammonizione rimediata oggi. Prestazione insufficiente caratterizzata da molti errori.


Dziczek 5,5 – Leggermente meglio rispetto ai compagni di reparto, ci mette foga e grinta ma nulla di più.

Casasola 5,5 – Corre tanto e si propone sulla sua fascia provando a mettere qualche cross interessante

Cicerelli 5,5 – Non riesce mai ad incidere come le altre volte, schierato fuori ruolo, Castori se ne accorge e lo cambia nell’intervallo.

Djuric 5,5 – Qualche timida sponda verso Tutino nel primo tempo e nulla più.

Tuino 6 – Di buono solo il goal, troppo solo tra le strette maglie difensive dei padroni di casa, mai servito a dovere.



I subentrati:
Giannetto s.v. – Entra quasi alla scadere rilevando Tutino.
Antonucci s.v. Entra al posto di Casasola all’86esimo
Anderson 5 – Sostituisce uno spento Cicerelli, ma non propone nulla di meglio rispetto al compagno.
Capezzi 5,5  – Mandato in campo per tentare l’assalto al pareggio, ma il Brescia chiude la gara.

Castori 5 – L’approccio dei suoi alla gara è da horror, due minuti e gara subito in salita. Manca la reazione anche sul 2-1, le sostituzioni non apportano un valore aggiunto.