Salernitana, primi colpi possibili: Obi e Garritano. Per il centrocampo piace Cigarini. Occhio a Cerri

In attesa della valutazione dell'offerta formulata da Radrizzani, si provano a dare i primi rinforzi a Castori

Scritto da Ennio Carabelli  | 

La partita si gioca su due tavoli: il calciomercato da un lato e la cessione davanti al Trustee dall'altro.

Invero i tifosi sono protesi, nonostante il termine ormai prossimo di inzio del campionato, alla vicenda cessione che consenta di liberarsi definitivamente dal passato, concentrandosi sul presente e futuro.

In attesa che il trustee, Susanno Sgrò, valuti con perizia l'offerta formulata da Radrizzani, la Salernitana ovvero ciò che resta dei disponenti (lotito e Mezzaroma) prova a rimpinguare la rosa esigua e scarsa di qualità, a disposizione di mister Castori

Radio mercato da per fatto l'ingaggio del centrocampista ex Inter, Joel Chukwuma Obi (30), in uscita dal Chievo estromesso dal Consiglio Federale dal prossimo campionato di serie B.

Obi è un centrocampista di quantità e carisma, in grado di assicurare dinamicità alla mediana.

Con Obi potrebbe arrivare a Salerno, da svincolato, Luca Garritano (27): solo sei presenze e tre goal quest'anno per l'ex esterno del Carpi.

In mediana, con l'addio a Viola, svincolatosi dal Benevento, ma richiedente un ingaggio (750.000 euro), ritenuto eccessivamente oneroso dalla Salernitana, su richiesta di mister Castori, la Salernitana pare si sia fiondata sul centrocampista ex Atalanta e Napoli, Luca Cigarini (35).

Cigarini è un centrocampista d'ordine, che nell'ultima parte di stagione ha collezionato solo 14 presenze con la maglia del Crotone, attualmente svincolato.

In attacco, difficile giungere a Simy, la Salernitana per il ruolo di prima punta si è fiondata su due profili giovani: trattasi di Pinamonti e Cerri.

Il primo, 22 enne, di proprietà dell'Inter, è nelle mire dell'Udinese e dello Spezia.

Sul secondo, assistito da Luca Ariatti, la Salernitana dovrà sbaragliare la concorrenza dell'Udinese.

Alberto Cerri e Luca Pinamonti sono due attaccanti compatibili per caratteristiche tecnico tattiche a milan djuirc, giovani, e desiderosi di riscatto dopo qualche annata frenata da una serie di incombenze di varia natura.

La Salernitana sembra volerci puntare nonostante il freno a mano del limite di budget.

Insomma qualcosa si muove...sotto il caldo sole di Luglio... Castori congiunge le mani, i tifosi idem: la speranza principale resta tutta volta alle novità sul fronte cambio societario. E' questo l'incredibile e significativo paradosso di una città giunta in serie A dopo 23 anni dall'ultima volta.