Agguato dei tifosi laziali a Roma a tifosi granata

Erano appena usciti da un ristorante romano dove avevano pranzato

Tifosi granata a Roma

Tifosi capaccesi della Salernitana aggrediti a Roma: due sono finiti in ospedale con ferite da arma da taglio. Si tratta di un gruppo di amici, otto di Capaccio Paestum, uno di Rutino e uno di Pontecagnano, che stamane avevano raggiunto la capitale con mezzi propri per seguire la squadra granata in trasferta, all’Olimpico, contro la Lazio di Lotito. Dopo aver pranzato insieme in un ristorante nei pressi dello stadio, all’uscita sono stati avvicinati da tre auto, dalle quali sono scesi una decina di ultras biancocelesti, i quali, dopo aver riscontrato che fossero tifosi granata, li hanno circondati ed aggrediti con violenza e percosse. Due giovani salernitani hanno riportato ferite da arma da taglio, finendo in ospedale al Policlinico Gemelli. Gli altri amici, presi a botte dai laziali, hanno riportato ferite lievi. Al nosocomio capitolino sono giunti in ambulanza scortati dalla polizia, che ha raccolto la loro denuncia contro ignoti per cercare di risalire ai responsabili della vile aggressione. Preoccupazione nella città dei Templi per le condizioni di uno dei ragazzi che ha riportato ferite da lama, ma non è in pericolo di vita e monitorato dai medici in ospedale.

Fonte Stile.tv