Mancosu di rigore replica a Capezzi nella ripresa: Salernitana e Lecce si dividono la posta in palio, è 1-1 all'Arechi

Scritto da Antonio Calenda  | 

Un primo tempo conclusosi nel segno di Capezzi. Il centrocampista, con il gol segnato all'11' su assist di Anderson, ha permesso alla Salernitana di chiudere la frazione iniziale in vantaggio. Tentativi velleitari da parte del Lecce nel voler pareggiare il risultato, Cavalluccio che ha avuto l'occasione di raddoppiare con l'italo-brasiliano ma il destro da posizione invitante si è spento sul fondo.

Nessun cambio durante l'intervallo, le squadre rientrano in campo con gli stessi effettivi dei primi 45'. Approccio più arrembante per i salentini con il sussulto di Coda dalla distanza, pallone distante dallo specchio. Al 52' Lopez mette giù in area Mancosu, per il direttore di gara Chiffi non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dal penalty si presenta lo specialista in maglia numero 8 che fredda Belec e pareggia.

I pugliesi prendono ancora in mano le redini della sfida e s'intravedono in zona offensiva con Coda: l'ex scarica un sinistro velenoso, Belec devia in corner. All'ora di gioco, servizio di Henderson per Mancosu che, a tu per tu con il portiere granata, colpisce con la testa ma non angola e grazia la retroguardia - disattenta - di Castori. Al 69' Listkowski, su un contropiede ben architettato da Adjapong, impiega troppo tempo nella conclusione e Gyomber è provvidenziale nella chiusura.

Al 73' Kupisz scodella la sfera in area, Djuric prende posizione e svetta ma l'incornata è leggermente larga. Sette minuti dopo, Tutino - su suggerimento del laterale polacco - gira di sinistro ma non inquadra la porta difesa da Gabriel. Succede poco o nulla nei cinque giri di cronometro extra, al triplice fischio è 1-1 tra Salernitana e Lecce allo stadio Arechi.

Un pareggio che mantiene immutata la differenza di punti in classifica tra le due formazioni. Tuttavia, complice la vittoria dell'Empoli contro la Cremonese, la squadra di Castori vede superarsi in vetta. Primato perso, la Salernitana scivola al secondo posto.

Il tabellino del match

Salernitana (3-5-2): Belec; Aya, Gyombér, Mantovani; Casasola, Capezzi, Dziczek (62' Schiavone), Anderson (56' Kupisz), Lopez (83' Veseli); Tutino (83' Giannetti), Gondo (62' Djuric). A disp: Adamonis, Cicerelli, Iannoni, Barone, Bogdan, Antonucci, Baraye. All: Castori.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Lucioni, Meccariello, Calderoni (75' Zuta); Henderson (84' Majer), Tachtsidis, Listkowski (75' Paganini); Mancosu; Pettinari (64' Stepinski), Coda (84' Falco). A disp: Bleve, Rossettini, Monterisi, Vigorito, Björkengren, Maselli. All: Lanna.

Arbitro: Chiffi di Padova

Marcatori: 11′ Capezzi (S), 53' Mancosu (L)

Ammoniti: Dziczek (S), Coda (L), Djuric (S) dalla panchina, Lanna (L), Tutino (S), Stepinski (L)

Espulsi: Castori (S) per doppia ammonizione