Si sAlvi chi può: sul pullman in partenza per il ritiro 19 giocatori e tanti partenti

stop and go: l'autista costretto a tornare indietro per riprendere 11 calciatori lasciati al... ristorante

Partenza ad handicap per la Salernitana.

In vista del prossimo campionato di massima serie, il roster a disposizione di mister Castori può "contare" su 19 elementi, molti dei quali hanno faticato a trovare un impiego costante in serie B

Complice gli effetti collaterali del trust, la Salernitana partita in queste ore per Cascia,è una squadra amorfa, priva di un costrutto ed, in particolare, di un progetto tecnico alle spalle

La transizione societaria ancora in divenire (si spera che a breve l'offerta paventata di Radrizzani  venga valutata  positivamentedal trustee) è una spada di damocle sui ragazzi di mister Castori, costretto, al momento a dover fare la conta tra partenti (molti) ed arrivi (pochi, tra cui Cavion e Jarosznyski) tra cui potrebbe figurare anche l'esperto laterale di fascia mancina, Gagliolo (fedelissimo di Castori)

Poco male:Il tecnico di San Severino Marche bussa ai rinforzi ma, probabilmente, l'eco non è arrivato a nessuno se non al direttore Fabiani che, a sua volta, dovrà rivolgersi a Marchetti, il quale di professione faceva ben altro prima di accettare il ruolo di amministratore unico della Salernitana.

In attesa che dai trustee giunga qualche buona nuova, continua a non muoversi una foglia che la Melior Trust (non più Lotito) non voglia.

La squadra o quel che resta degli eroi della scorsa stagione, quest'oggi, è stata costretta ad uno stop and  go: dopo aver pranzato in un noto locale in zona Pastena, undici calciatori sono rimasti a terra con l'autista del pullman che ha dovuto fare marcia indietro per recuperarli.

A piedi e senza la camicia: inizia così l'ennesimo ritiro ad handicap da parte di Castori che, a Salerno, è diventato già santo per il miracolo realizzato la scorsa stagione allorqunado al romitaggio estivo prese parte una squadra completamente differente da quella che ha affrontato il campionato

I miracoli, tuttavia, non sempre riescono e come dice il disponente Lotito" non tutte le ciambelle nascono con il buco" ma senza farina, uova, è difficile ottenere la materia prima su cui mettere le mani e lavorare in vista del prodotto finale.

Castori aveva richiesto 7 giocatori almeno per il ritiro: ne avrà a disposizione 19 rischiando di perdere i pezzi per strada per effetto di un via vai che ha come aggravante la fase cruciale della stagione: quella in cui nascono e fortune o le sfortune di un campionato

La Salernitana dovrà partecipare al massimo campionato italiano, non al torneo di Santa Teresa, ma forse qualcuno l'ha dimenticato alla stregua dell'autista distratto che ha lasciato, seppur momentanemente, a piedi i giocatori granata:miglior fotografia di un quadro tutto ancora da definire avente quale unica cornice, il lassismo generale, davvero non poteva esserci.

Il direttore sportivo Fabiani con tono ironico, ha evidenziato sulle frequenze di Dazn, un certo imbarazzo nel ritardo accumulato dalla Salernitana, chiedendo ad ex grandi campioni - presenti in studio -di poter rindossare le scarpe in vista del ritiro della Salernitana

Provocazione che lascia trasparire un'impotenza generale dovuta alla mancanza di liquidità e di una programmazione tecnica -gestionale da fare invidia al ritiro organizzato dalla Longobarda.

A dispetto di quella squadra, tuttavia, Canà aveva a disposizione Sella e Cavallo ma anche un certo Aristoteles... Guardando l'organico a disposizione di Castori, non c'è che dire: tanta roba!!!