Salernitana, il Comune di Salerno premia capitan di Tacchio al Salone dei Marmi

Scritto da Ettore Aulisio  | 

Una storia con il sapore del lieto fine, quella dell'immagine che si consumava sul prato del Del Duca di Ascoli, con capitan di Tacchio e l'ascolano Parigini a soccorrere Patryk Dziczek, il quale si era accasciato al suolo dopo aver accusato un malore nel corso della partita in terra marchigiana. Dunque, il Comune di Salerno, il Sindaco Vincenzo Napoli e l'assessore comunale allo sport Angelo Caramanno hanno voluto sottolineare che, partendo proprio da quella favolosa immagine, prima di vestire i panni da calciatore bisogna essere uomini, metterci la faccia. Questa mattina, al Salone dei Marmi di Salerno, Francesco Di Tacchio ha ricevuto la pergamena di ringraziamento, sulla quale erano incise tali parole: "La forza del cuore granata. Il coraggio del capitano e di una squadra unita. Il trionfo della vita. A Francesco Di Tacchio con l'eterna gratitudine della città di Salerno.". Il capitano granata ha risposto commosso: "Ringrazio il Sindaco, l’assessore Angelo Caramanno e tutta la città di Salerno per questo riconoscimento. Ho ricevuto moltissimi messaggi da parte dei cittadini e questo mi rende davvero onorato. Non mi sento un eroe ho solo fatto quello che bisognava fare ovvero aiutare un mio compagno. L’ho visto cadere e cercare di rialzarsi ed allora ho agito d’impulso. Queste sono scene che non bisognerebbe mai vedere soprattutto in un campo di calcio. Piuttosto ci tengo a ringraziare i medici che si trovavano sul campo e che mi hanno prontamente aiutato soccorrendo Patryk.". Tuttavia, la società ha omaggiato a sua volta il Sindaco Napoli e il Comune di Salerno con una maglietta del Capitano Di Tacchio e una gagliardetta della Salernitana.